marketing per le festività

Strategie di Marketing per sfruttare le Festività

Quali strumenti utilizzare in prossimità delle festività

Tutti in vacanza? No, il marketing non va mai in vacanza! Gli esperti sanno che le vacanze risultano come un’occasione per creare contenuti unici e dare sfogo alla creatività. Si possono promuovere prodotti o servizi stagionali, interagire maggiormente con i propri follower, in un momento in cui questi sono più aperti alle novità. Se quindi siete in cerca delle strategie di marketing per sfruttare le festività, leggete i nostri piccoli consigli.

Contenuti generati dall’utente e concorsi.

Durante le feste è consigliabile creare campagne che consentano ai follower di creare contenuti condivisibili, per creare affiliazione e partecipazione. Creare un hashtag che richiami al brand e alle feste e inviti i seguaci a uno scambio continuo. Per incentivare i follower, è possibile associare all’hashtag un concorso, con dei premi con cui ringraziare i partecipanti. In questa maniera si genera una pubblicità indiretta. Con l’occasione si possono associare altre due strategie: anzitutto richiedere l’iscrizione alla newsletter per costruirsi una sostanziosa mailing list. Inoltre si possono promuovere prodotti stagionali, scegliendo proprio uno di questi come premio del concorso.

Livestream

Il livestreaming consente ai follower di entrare nei dietro le quinte di un brand. In occasione delle feste, è possibile utilizzare il live di facebook per esempio per condividere eventi, workshop o un’esperienza nello shop. In questa maniera si utilizza anche lo storytelling molto accattivante nel mondo dei social media. Altra strategia potrebbe essere quella di raccontare qualcosa di interessante in relazione alle festività. I vostri clienti è probabile vadano al mare? Storytelling in spiaggia.

Sconti

In prossimità delle vacanze si sa, siamo tutti più propensi all’acquisto. Utilizzare una scontisticva, spedizioni gratuite o il 2×1 è una buona strategia per incentivare le vendite.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *