ricerca vocale su google

Ricerca vocale su Google: cosa cambia?

La ricerca vocale sta cambiando il mondo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, noi ti spieghiamo come!

L’ottimizzazione per i motori di ricerca passa sempre più dalla realtà mobile. Una verità ormai indiscutibile e indiscussa. M che cosa significa davvero? Ovviamente come abbiamo già detto pagine ottimizzate per il mobile, non troppo pesanti così da caricarsi velocemente con una rete 4g. E basta? No anche la SEO si deve adeguare e in particolare le parole chiave. Come vi chiederete voi. Tenendo presente il crescente utilizzo della Ricerca Vocale su Google.

I numeri della ricerca mobile

Già dal 2015 la ricerca su dispositivi mobili ha superato quella su desktop. Non solo. Come racconta Behshad Behzadi ingeniere di Google Zurich,

la ricerca vocale sta galoppando rispetto a quella digitale

Ormai il 55% degli adolescenti e il 40% degli adulti utilizza la ricerca vocale ogni giorno nell’app Google (dati ufficiali Google).

Perché la ricerca vocale su Google?

Molti stanno migrando a questo tipo di ricerca. Perché? E’ piuttosto evidente che su mobile per esempio sia più veloce, permetta di tenere le mani libere per esempio mentre si sta camminando e si vuole evitare di farsi investire… Ma soprattutto la ricerca vocale su Google sta funzionando molto bene! Gli ingenieri Google stanno facendo un ottimo lavoro e il tasso di errore nel riconoscimento delle diminuisce costantemente.

SEO e ricerca vocale: cosa cambia?

Posizionarsi per la ricerca su Google è fondamentale. Ma per cosa ci si posiziona? Di base il punto è centrare le parole chiave che gli utenti ricercano. E fino qui, non ci piove. Ma che significa rispetto alla ricerca vocale? Si può provare pare capire. La ricerca vocale su google non è più effettuata per tramite di brevi chiavi di ricerca ma per mezzo di vere e proprie frasi più naturali rispetto alla ricerca digitata. Per questa ragione le parole chiave a corrispondenza esatta non sono più player così importanti. Invece le long tail keywords la fanno da padrone. Con un occhio a ciò che effettivamente le persone stanno cercando. Risposte chiare e immediate per ricerche altrettanto rapide e focalizzate.

Sei pronto a rivedere le vostre informazioni, le FAQ e il blog per l’ottimizzazione mobile? Subito un’analisi gratuita dell’infrastruttura digitale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *