web marketing a rimini

Specialista Web Marketing a Rimini?

specialista web marketing a rimini
soluzionando

LA SOLUZIONE CHE CERCAVI

Noi di Soluzionando ti garantiamo RISULTATI CERTIFICATI grazie al nostro sistema esclusivo LAMS®.

Compila il modulo. Ti ricontatteremo prima possibile.

Che cos’è il LAMS®?

E’ un sistema esclusivo, inventato da noi di Soluzionando, che utilizza oltre 170 strumenti avanzati di Web Marketing per generare risultati misurabili e duraturi nel tempo.

LEGGI GLI ARTICOLI DEI NOSTRI ESPERTI

youtube e b2b

Youtube e B2B: come fare video marketing

YouTube e B2B, un matromio che s’ha da fare

Ok, dopo aver chiarito l’efficacia del video marketing nel B2B, analizziamo lo strumento principe per farlo. Youtube e B2B un binomio vincente.

1. Aiuta a migliorare la visibilità del motore di ricerca

YouTube è un ottimo modo per aumentare la tua visibilità nei motori di ricerca come Google. I video di YouTube possono essere visualizzati direttamente nei risultati di ricerca per le parole chiave correlate ai loro titoli e, in alcuni casi, sopra i risultati regolari.

Quando aggiungi video a YouTube con tag title e descrizioni ottimizzati, hai la possibilità di raggiungere gli utenti alla ricerca di informazioni relative alla tua attività. Inoltre, hai la possibilità di raggiungere un pubblico che potrebbe essere interessato ai contenuti di testo sul tuo sito. Quindi Youtube e B2B hanno un legame inscindibile dato dal posizionamento.

2. Può aiutare i potenziali clienti a trovarti

Sapevi che YouTube è il secondo motore di ricerca più grande al mondo dopo Google? Infatti, YouTube riceve più traffico desktop di Google e, utilizzando tag, parole chiave e titoli ottimizzati, hai la possibilità di raggiungere la loro enorme base di utenti mentre cercano nel sito informazioni, risposte e intrattenimento.

Oggi, YouTube è diventata la piattaforma universale per guardare video. È dove le persone vanno quando vogliono guardare i contenuti video online, quindi molti hanno già familiarità con la ricerca e l’interazione sulla piattaforma. Per questo youtube e B2B possono andare daccordo: aiutano gli utenti business a trovare fornitori commerciali usando un linguaggio che tutti conoscono.

3. Offre utili strumenti di analisi in-platform

YouTube consente ai creatori di video di monitorare il modo in cui gli utenti interagiscono con i loro contenuti attraverso una piattaforma di analisi intuitiva. Come marketer, puoi facilmente monitorare metriche come traffico, informazioni demografiche e interazioni dell’utente. Tutto ciò offre una visione preziosa di ciò che i tuoi utenti trovano coinvolgente e di ciò che è più probabile che converta.

4. È facile da usare e personalizzare

YouTube semplifica la creazione di un canale e consente agli utenti di personalizzare i propri canali per riflettere l’identità del proprio marchio. Puoi caricare un’immagine del profilo e una foto di copertina, aggiungere una descrizione dell’azienda e organizzare i tuoi video in playlist.

Pertanto, che aspetti. Contattaci per saperne di più!

velocità su mobile

Velocità su Mobile e posizionamento su Google

Da Luglio 2018 la velocità su mobile influirà sul posizionamento su Google.

Il posizionamento su Google dipende dal lavoro che si fa sulla SEO. Questo è stato argomento di Web Marketing su cui abbiamo già fatto diversi approfondimenti. Tuttavia Google guarda all’utente come al re assoluto delle sue scelte. E qual è la cosa che scoraggia di più la navigazione da parte degli utenti? La velocità su mobile o meglio la lentezza. Per questa ragione, è stato annunciato un nuovo algoritmo per il posizionamento su Google, che sarà in vigore da luglio 2018. Lo scopo è di penalizzare le pagine che non performano in quanto a velocità su mobile.

Downgrade del posizionamento su Google.

Le dichiarazioni di mr Google non sono molto chiare ad oggi. Pare che la penalizzazione colpirà solo le pagine più lente e un numero limitato di query, ma non è stato svelato di più per ora. Verrà colpito il posizionamento su google solo delle pagine lente che subiranno un downgrade. Al contrario non verrà influenzato quello delle pagine con una buona velocità su mobile. Se non indirettamente nel caso.

Lentezza o velocità su mobile?

Dall’aprile del 2010 la velocità è divenuta un fattore di ranking per Google. Ma solo più recente si è tenuta in considerazione la velocità su mobile per il posizionamento su Google, questione che verrà finalmente risolta a luglio. Un cambiamento piuttosto comprensibile visto che la navigazione su mobile è oramai preponderante.

Google non ha chiarito nemmeno la metrica di valutazione, ma sono ormai a disposizione diversi strumenti di misurazione. Sul web è possibile trovare diversi tool gratuiti per misurare la velocità di un sito come GTmetrix. Lo stesso Google fornisce degli strumenti di misurazione. Tuttavia, anche una volta comprese le motivazioni di una performance piuttosto che un’altra, bisogna sapere come agire.

Per questa ragione affidarsi a degli esperti di Web Marketing è fondamentale. Assieme al lavoro sulla SEO e a quello di Web Design, è necessario creare una infrastruttura digitale che garantisca certe performance, per ottenere traffico organico. E la risposta a questa query è solo una: il nostro esclusivo e innovativo Sistema LAMS®.

Quindi non attendere ore, richiedi il Report gratuito sulle performance del tuo sito, o inviaci i tuoi dati per un preventivo. Entro 48h avrai le risposte che cercavi.