Posts

Brand Message: questione importante

Un potenziale cliente rimane su un sito internet solo pochi secondi e in quei pochi secondi, una strategia di marketing di successo è in grado di catturare l’attenzione del visitatore con un brand message efficace.

Value proposition

La value proposition del brand è ciò che rende il brand attraente per i potenziali clienti, per distinguersi dalla concorrenza. Non basta dire che il proprio prodotto o servizio è superiore, meglio affermare il proprio valore e spiegare perché può essere considerato migliore da quanto offerto dalla concorrenza.

Come farlo

E’ essenziale identificare quale sia la value proposition che possa essere funzionale con i propri potenziali clienti ed esplicitarlo in modo univoco per costruire una forte chiarezza strategica aziendale.

A seconda del cliente, si possono utilizzare modalità espressive differenti, la narrazione, i grandi numeri o contenuti a più livelli, messaggistica informativo o contenuti orientati alla vendita.

La chiave di volta non è solo dimostrare al cliente di averlo ascoltato ma anticipare i bisogni facendo della analisi e ricerca precoce, un passaggio obbligato della strategia di marketing.

Fondamentale nelle prime fasi della costruzione di un messaggio di brand è farsi un quadro d’insieme di un sito internet. Fintanto che non si identificano le ragioni per cui il dato prodotto o servizio si si distingue dagli altri, si finirà per perdersi nel male della concorrenza.

Elevator pitch

Passare da una value proposition a un elevator pitch può sembrare facile, ma capire come trasformare la value proposition in un discorso di 5 – 7 frasi, che possano rendere chiaro al cliente come si sviluppano i contenuti sul sito, è dove si può fare la differenza.

Come

L’elevator pitch si costruisce su un tema centrale o, al massimo, sulle principali questioni salienti per un potenziale cliente. Il tema centrale si sviluppa farcito di informazioni che descrivano l’approccio orientato alla soluzione dei problemi del cliente.

Si descrive chi è il brand, cosa fa e perché è la risposta migliore ai bisogni del cliente.

Confrontare l’elevator pitch con la strategia di brand message aiuta a individuare il pubblico e ciò che incide sulla scelta di un prodotto o servizio. Quindi bisogna applicare queste informazioni, per avere un impatto sul cliente e permettere alla fase di vendita, di avere buoni tassi conversione.

Titoli, sottotitoli e taglines

A differenza che per la value proposition e l’elevator pitch, questi strumenti si fondano su parole chiave, descrizioni che aiutino il cliente ad andare oltre sul sito.

Come:

Il vantaggio di lasciare questa parte della strategia di brand messaging, come ultimo passo, è che a questo punto è chiaro il tono, le parole chiave e la value proposition che si vogliono offrire al cliente.  Fondamentale è considerare i titoli, i sottotitoli e le parole al centro del processo decisionale dei clienti. Se è fatto bene, può essere il primo passo, fondamentale, per assicurarsi un nuovo cliente e costruire una relazione a lungo termine.

Per concludere, i risultati migliori, si ottengono quando la messaggistica crea una relazione autentica tra il cliente, il marchio e la soluzione.