Posts

Pubbliche relazioni e marketing: due rette parallele?

Come integrare pubbliche relazioni e marketing, per aver successo nell’era digitale moderna.

Le pubbliche relazioni sono state considerate per lungo tempo uno strumento a se stante. Tuttavia, nell’era digitale moderna, caratterizzata da grande concorrenza, è necessario integrare le pubbliche relazioni in una più ampia strategia di marketing, per rendere più efficienti tutti gli strumenti utilizzati

Pubbliche relazioni e marketing

L’obiettivo di una strategia di brand marketing è quello essenzialmente di condurre i clienti all’acquisto. Le pubbliche relazioni sono uno strumento più fluido, di lungo periodo. L’aspettativa è quella di creare fiducia e credibilità. Le pubbliche relazioni, piuttosto i suoi risultati, sono complementari agli sforzi di marketing. L’ostacolo principale al considerare questi due strumenti come un unicum, risiede negli strumenti di valutazione. Una campagna di marketing può far riferimento a numeri oggettivi come visite sul sito o il tasso di conversione. La valutazione del successo o meno, di pubbliche relazione è soggetta a metriche più soggettive. Il tono di un articolo, la potenzialità del media. Nel breve periodo queste valutazioni sono difficilmente assoggettabili a una strategia di marketing. E’ altrettanto vero tuttavia, che sul lungo periodo la qualità delle pubbliche relazioni può incidere significativamente su quei numeri cui la valutazione di una campana di marketing fa riferimento.

Creare un progetto di brand

Seppur diverse, pubbliche relazioni e marketing sono quindi complementari. Bisogna pertanto programmare le PR, esattamente come si fa con una campagna di marketing. Includere cioè nella strategia, le seguenti chiavi: ricerca, obiettivi, programmazione e valutazione.

  1. Ricerca solida ed espansiva di tutto ciò che influenza il risultato. Brand sentiment, prospettiva del consumatore, panorama dei media, concorrenti.
  2. Obiettivi, qualunque essi siano devono essere chiari e rispondere a quanto emerso nella ricerca – se il sentimento di brand è negativo, l’obiettivo dev’essere modificare questo, non ottenere visite al sito.
  3. Programmazione e strategia basate sulla ricerca e a sostegno degli obiettivi. In questo senso i contenuti i messaggi sono fondamentali per sostenere la strategia. Vanno studiati bene con chi si occupa dei contenuti facendo attenzione ai diversi messaggi che vogliono passare marketing e PR.
  4. Valutazione, monitorando posizionamenti sui mezzi di comunicazione, i collegamenti, i social, la presenza ad eventi. Questa valutazione è fondamentale per valutare il successo della strategia e decidere come andare avanti.

Solo seguendo queste piccole accortezze è possibile integrare pubbliche relazioni e marketing, per rendere entrambi più efficaci.