neuro-marketing

Neuro-marketing: il marketing cerebrale

Il neuro-marketing per comprendere come il cervello sceglie per noi

Il neuro-marketing è quella scienza che studia e analizza le risposte celebrali alla pubblicità. I primi studi hanno dimostrato che a fronte del comunicazione di un brand dietro un prodotto (cola e Coca-cola) si attivava una parte del cervello collegata al pensiero superiore. Le premesse e gli strumenti scientifici che hanno dato vita al neuro-marketing sono estremamente sofisticati. Tuttavia i riscontri sono piuttosto semplici. La scelta si articola nel subconscio sulla base delle emozioni correlate all’esperienza sul brand.

Preferenze dei consumatori

Il neuro-marketing aiuta il business a definire le preferenze dei consumatori. Credendo al metodo scientifico risulta evidente che all’inverso, le conoscenze sul neuro marketing possano essere utilizzate per determinare le preferenze dei consumatori . Il marketing si concentra sulla creazione di un impatto positivo. Il neuromarketing misura tale impatto, e aiuta ad adeguare l’offerta alle esigenze dell’inconscio del consumatore.

Strategie di neuro-marketing

Quali strategie quindi applicare al proprio marketing per incrementarne il successo?

  • Arriva al punto, il bombardamento di informazioni sul web non concede molto tempo all’utente.
  • Usa media, immagini e video aiutano i consumatori a focalizzare brand, prodotti e servizi.
  • Sii concreto ma utilizza le emozioni per creare connessione. ù
  • Usa un finale ad impatto, sarà ciò che rimane del tuo messaggio.

Siete pronti ad affrontare il mercato con uno strumento in più a bagaglio? Anche questo è LAMS!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *